Draymond Green e la maglietta provocatoria

Durante le celebrazioni del titolo che si sono svolte ad Oakland, ha colpito la maglietta con la scritta “Quickie” indossata dal numero 23 dei Warriors; lui, discreto come al suo solito, ne ha prontamente spiegato il significato: la “Q” è il soprannome dello stadio dei Cavaliers (la Quicken Loans Arena), in cui i padroni di casa sono stati abbattuti “quickly”, inoltre la maglietta è addirittura stata prodotta a Cleveland.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *