Kyrie Irving movimenta la Lega NBA

Dopo l’annuncio della sua richiesta di essere ceduto, tante franchigie si sono mosse per provare ad accaparrarsi il suo grande talento. Le sue destinazioni preferite, secondo ESPN, dovrebbero essere Spurs (prima scelta), Knicks, Heat e Timberwolves.

A San Antonio Kyrie andrebbe ovviamente per vincere, e sarebbe il perfetto successore di Tony Parker nel ruolo di regista. Popovich lo accoglierebbe a braccia aperte, anche se le pedine di scambio che potrebbero essere proposte ai Cavs non sono poi tante.

A New York, invece, un giocatore come Irving servirebbe davvero tanto: la squadra non riesce a rendere come dovrebbe e l’unico punto fermo rimane Porzingis. In questo caso la possibilità più intrigante sarebbe la trade Irving-Anthony, che probabilmente farebbe comodo ad entrambe le franchigie: i Knicks si disferebbero di un giocatore che ormai di rimanere non ne vuole sapere, ed otterrebbero in cambio il secondo pilastro su cui costruire la squadra; i Cavaliers invece otterrebbero un ottimo giocatore che certamente avrebbe ottima affinità con l’amico LeBron.

Gli Heat sono gli outsider della corsa: sembrerebbero avere ben poche possibilità, ma non è detto che poi non riescano a strappare alla concorrenza il talento australiano, magari offrendo qualche big come Dragic o addirittura Whiteside.

Infine, I Timberwolves stanno facendo propaganda: sia Karl-Anthony Towns che Jimmy Butler, le due star della squadra, stanno tentando di convincere il playmaker a raggiungerli in uno dei più interessanti progetti dell’intera lega; inoltre Irving aveva più volte manifestato, in passato, la sua volontà di giocare insieme all’amico Butler.

Solo il tempo saprà dirci quale sarà la scelta del giocatore, che indubbiamente cambierà i rapporti di forza della Eastern Conference.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *