L’addio di Phil Jackson apre nuovi scenari ai Knicks

La dirigenza della squadra newyorkese ha ufficialmente sollevato dall’incarico di President of basketball operations il Maestro Zen; dopo tre anni di risultati pessimi e tensioni continue tra società e dirigenza, questa sembra la mossa migliore per far rinascere i Knicks. A questo punto le star che erano date per partenti potrebbero decidere di restare: Carmelo Anthony ha ancora dei dubbi, ma se non si presenterà l’offerta giusta rimarrà top player ed icona della franchigia, mentre Kristaps Porzingis salvo proposte irrinunciabili continuerà ad essere il perno su cui costruire il roster. Ora che il futuro sembra un po’ più roseo, gli addetti ai lavori possono tentare di formare la squadra per la prossima stagione con la massima serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *