Morey contro l’MVP Award: “O si cambiano i criteri o tanto vale eliminarlo”

Daryl Morey, General Manager dei Houston Rockets, si è espresso in maniera negativa riguardo l’assegnazione del premio di MVP: “Non mi piace il criterio mediatico che viene utilizzato per decidere il vincitore, o viene cambiato oppure è meglio abolire direttamente il premio”. I riferimenti al suo giocatore James Harden, grande sconfitto dell’ultima corsa all’MVP, sono chiari: Westbrook ha concluso la stagione con una tripla doppia di media, ma secondo Morey le vittorie di squadra non sono state prese in considerazione, altrimenti avrebbe vinto il leader dei Rockets (55 vittorie contro le 47 dei Thunder). Tra l’altro, il Barba avrà ancora meno possibilità di vincere l’ambito titolo il prossimo anno: con l’arrivo di Chris Paul, infatti, le responsabilità verranno divise in due e questo probabilmente negherà ad entrambi la possibilità di risaltare come miglior giocatore della Lega, esattamente com’è successo nella stagione appena conclusa ai due Warriors Curry e Durant.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *