NBA Reconstruction – Charlotte Hornets

La franchigia di proprietà di Michael Jordan aveva iniziato ambiziosamente la scorsa stagione, salvo poi concluderla con un pessimo undicesimo posto in Eastern Conference. Ora si cerca di tornare in alto grazie ai nuovi giocatori provenienti da Draft e trade.

Draft

Gli Hornets potrebbero aver pescato un paio di jolly nel Draft 2017: Malik Monk alla numero 11 è indubbiamente una rapina, viste le assurde doti di scorer e il range di tiro della guardia freshman in uscita da Kentucky University. Poi è arrivata la trade coi Pelicans: a New Orleans la 31esima scelta, a Charlotte la 40esima più una compensazione economica. Con la chiamata ricevuta è arrivato in squadra Dwayne Bacon (erroneamente chiamato Dwyane Wade in conferenza stampa), sophomore che può ricoprire lo spot di guardia o di ala piccola, dotato di ottimo fisico e con potenzialità sia in fase offensiva che difensiva.

Roster

La trade principale dell’estate di Kemba Walker e compagni è probabilmente già arrivata: da Atlanta è infatti arrivato (inaspettatamente) Dwight Howard, ex top player che negli ultimi anni ha decisamente deluso, insieme alla 31esima scelta; in cambio agli Hawks sono andati l’italiano Marco Belinelli, Miles Plumlee e la 41esima scelta. Si cerca dunque di creare un quintetto titolare di prima fascia, anche se ovviamente questo dipenderà molto dalle prestazioni del nuovo lungo.

Previsione

Essere competitivi da subito sarà complicato, ma ritornare ai playoff ad Est è una missione tutt’altro che impossibile, considerando la concorrenza. Bisognerà vedere l’impatto di Dwight Howard sul roster: se tutti gli elementi si uniranno in maniera positiva, allora sognare in grande non sarà così assurdo. Certo è che i punti interrogativi sono tanti.

Quintetto

Visto che la squadra sembrerebbe già essere quasi al completo, si può delineare abbastanza certamente quello che sarà lo Starting-five dei Calabroni nella prossima stagione: Kemba Walker in regia è un obbligo, così come Dwight Howard sotto canestro, che sarà affiancato probabilmente da Cody Zeller. In posizione di guardia se la giocano Jeremy Lamb ed il neo arrivato Malik Monk, mentre nello spot di ala piccola vedremo uno tra Nicolas Batum e Michael Kidd-Gilchrist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *