Venticinque anni fa il primo leggendario oro del Dream Team

Esattamente venticinque anni fa, alle Olimpiadi di Barcellona, il gruppo di fenomeni guidati da Michael Jordan ottenne il primo successo internazionale, demolendo in finale la Croazia dopo aver sconfitto chiunque senza sudare una goccia. Ancora oggi quella squadra, composta da mostri sacri come appunto MJ, Magic Johnson, Larry Bird, Charles Barkley e Patrick Ewing (e tanti altri grandissimi giocatori: Stockton-Malone, Drexler, Robinson, Pippen, Mullin e l’universitario Laettner), è considerata inarrivabile, nonostante le tante formazioni letali statunitensi che negli anni successivi al ’92 hanno conquistato altre medaglie olimpiche.

Il Dream Team non fu tale solo in termini di prestigio e fama dei giocatori, ma anche per ciò che si vide sul campo: delle otto nazionali incontrate lungo il cammino verso l’oro degli USA, nessuna riuscì a subire meno di 30 punti di scarto, con la Croazia che fu la “migliore” avversaria (32 punti di differenziale in finale) e l’Angola la peggiore (-68 per gli africani!).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *